Task force dei carabinieri nel napoletano: scattano denunce e sanzioni

Pubblicità

Task force delle forze dell’ordine nei comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida. Sono durati tre giorni i controlli straordinari anti-crimine dei carabinieri della compagnia di Pozzuoli e degli agenti della polizia municipale. Nel mirino titolari di lidi, bar e discoteche. Il riscontro è notevole.
Infatti, sono state denunciate 7 persone che per futili motivi avevano scatenato una rissa nei pressi dei lidi balneari in località Miseno. Si tratta di 4 uomini di bacoli e 3 di Monte di Procida. Poi, ancora, denunciati per mancanza della certificazione di agibilità 3 titolari due 52enni e un 33enne di altrettanti lidi balneari di Pozzuoli.
Denunciato, anche, un 58enne di Giugliano per rifiuto dell’accertamento etilometrico. L’uomo era stato sorpreso alla guida di una punto in evidente stato di ebbrezza.
I carabinieri hanno inoltre sanzionato per disturbi alla quiete pubblica i titolari di 3 lidi balneari di pozzuoli e di un bar e una discoteca di bacoli. Sanzioni che corrispondo a circa 7.200 euro complessivi.
Segnalati, anche, 5 assuntori di stupefacenti alla prefettura di napoli: detenevano quantità modiche di hashish e marijuana.
Proposto anche il rimpatrio con ingiunzione a non far ritorno nel comune di pozzuoli per un 22enne e un 21enne di Calvizzano che si aggiravano per la città con fare sospetto.
Contestate, infine, infrazioni per guida senza casco, assenza di copertura assicurativa, mancanza di revisione o documenti: le sanzioni ammontano a circa 12mila euro.
Sottoposti a fermo amministrativo 12 mezzi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*