Premio artistico-letterario Nazionale “Io mi Fido”: concorso in memoria di Patrizia Veniero.

Pubblicità

Corso Italia News, in collaborazione con l’Associazione Culturale Sfumature in Equilibrio, indice la prima edizione del concorso nazionale “Io mi Fido”, in memoria di Patrizia Veniero, rivolto a scrittori, poeti, fotografi e pittori italiani o stranieri, i cui elaborati per la sezione narrativa e poesia dovranno essere in lingua italiana. Il premio è patrocinato dal Comune di Meta.
“Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali” scrive Immanuel Kant e sulla scia della fiducia reciproca, del legame indissolubile che lega l’uomo all’animale nasce il concorso nazionale “Io mi Fido”, dedicato alla memoria di Patrizia Veniero, conosciuta e amatissima sul territorio della Penisola Sorrentina come “la signora dei cani”.
I partecipanti dovranno inviare opere in cui sia centrale il tema relativo al mondo animale, con particolare attenzione alla relazione uomo – animale.
«Era bella Patrizia. Di una bellezza semplice che ricordava le donne saracene, incantevoli e audaci, travolgenti e caparbie, con capelli ricci che ricordano le onde di un mare in tempesta, di un color nero che fa pensare all’inchiostro indelebile con il quale disegnare parole su di un foglio bianco puro: con gli occhi di carbone e un corpo dalle forme seducenti, che custodiva un cuore grande e un’anima generosa». Così la ricorda Luisa Gargiulo in un articolo pubblicato sul mensile Corso Italia News.
«La storia della “signora dei cani” – si legge nell’articolo – inizia il 7 gennaio 1956 e fin dall’inizio la vita ha deciso di metterla alla prova: ma tristezza e abbandono sono state le occasioni per una nuova opportunità. Quel suo modo di vivere, le ha permesso di godere, nel breve tempo a disposizione, della vita che voleva. L’inchiostro nero che le ha attraversato il corpo non ha macchiato la sua bellezza. Patrizia se n’è andata così, con la serenità nel cuore e la gioia negli occhi, lasciando a chi l’ha conosciuta un’emozione felice».
Il concorso prevede quattro sezioni così suddivise:

· Sezione A – Narrativa inedita
Tema: il mondo animale, con particolare attenzione alla relazione uomo – animale e ai benefici di una corretta convivenza tra i due.
Copie: 3
Lunghezza: dalle 5.000 alle 10.000 battute
Opere ammesse: inedite

· Sezione B – Poesia inedita
Tema: il mondo animale, con particolare attenzione alla relazione uomo – animale e ai benefici di una corretta convivenza tra i due.
Copie: 3
Lunghezza: senza limite
Opere ammesse: inedite

· Sezione C – Fotografia
Tema: il mondo animale, con particolare attenzione alla relazione uomo – animale e ai benefici di una corretta convivenza tra i due.
Copie: 1
Formato: 20×30
Opere ammesse: inedite

· Sezione D – Arte Pittorica
Tema: il mondo animale, con particolare attenzione alla relazione uomo – animale e ai benefici di una corretta convivenza tra i due.
Copie: 1
Opere ammesse: inedite

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*