Il 17 a Villa Palmentiello sua maestà il maiale è il nuovo protagonista della cena proposta dalla chef Cannavacciuolo

Pubblicità

Come vuole la tradizione secolare che vede il 17 gennaio, giorno in cui si festeggia Sant’Antonio Abate, dedicato alla macellazione del maiale, a Villa Palmentiello  si celebra il gustoso animale preparato in mille modi. In un primo momento era stato annunciato che la cena avrebbe avuto come protagonista il cinghiale. Invece il prestigioso locale diretto da Ciro Polese ha annunciato che il 17 la cena sarà dedicata alla carne di maiale declinata dall’antipasto al sencondo. Ed è proprio in omaggio a tutta questa tradizione che la chef Maria Consiglia Cannavacciuolo proporrà una cena ispirata alla cucina popolare  e contadina con una presentazione raffinata e dai toni gourmet.