Il Pastificio Gerardo Di Nola dedica una nuova linea di prodotti al compianto Giovanni Assante

Pubblicità

la famiglia Assante con il compianto Giovanni scomparso un mese fa
il compianto Giovanni Assante al lavoro

A poco più di un mese dalla prematura scomparsa del (ri)fondatore Giovanni Assante, del noto opificio gragnanese, la moglie Ada e la figlia Maria Elena confermano che il progetto del  pastificio Gerardo Di Nola di Gragnano non muterà di una virgola anzi sarà  incrementato secondo le intenzioni del congiunto. Entro Natale sarà immessa sul mercato una nuova linea di pasta con l’effigie e la firma di Giovanni Assante.  Nel corso del 2021, poi, la produzione, secondo i programmi, raddoppierà. Sono già state acquistate infatti due nuove macchine Braibanti che nel mondo dei pastai sono considerate alla stregua delle Ferrari nel settore delle auto sportive. “Sebbene con grande dolore – ribadisce Maria Elena Assante – continuiamo  a  portare avanti i nostri progetti con estrema determinazione. L’azienda resterà sempre quella che mio padre ha creato e ha fortemente voluto”. Da oggi sui social  network di Gerardo Di Nola e sul sito internet saranno pubblicate le testimonianze di amicizia di quattro esponenti di primo piano della ristorazione e del food campano: gli chef Nino Di Costanzo, Lino Scarallo, Annamaria Cuomo, Giulio Coppola.  Il pastificio Gerardo Di Nola è nato nell’Ottocento a Gragnano, fu poi trasferito a Castellammare di  Stabia. Giovanni Assante vi ha lavorato per circa trent’anni. Quando chiuse il maestro pastaio rilevò il marchio, riportò l’azienda a Gragnano, la città della Pasta, e riavviò le macchine. Attualmente la  produzione si attesta sugli 800 quintali al giorno. Quaranta formati diversi, tutti trafilati al bronzo.  Alcuni anche gluten free. Entro un anno si profila il raddoppio. Il mercato principale è quello  italiano, tra i clienti-amici molti chef di prestigio che hanno apprezzato negli anni la qualità della  pasta Gerardo Di Nola. Ma una quota significativa della produzione va anche all’estero: in Francia, Spagna, Estonia, Portogallo, Inghilterra, Stati Uniti, Giappone e Australia. Oltre alla pasta, Gerardo  Di Nola seleziona e distribuisce riso, colatura di alici, capperi, olio, tonno, pomodori.  Amministratrice unica dell’azienda è Ada Perez, socia unica la figlia Maria Elena. In azienda anche il compagno di quest’ultima Vitale Cerrone.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*