“Natale con lo chef”: a tavola cavolfiori e gamberi rossi con il piatto di Gioacchino Nocera

Pubblicità

Inauguriamo la nostra rassegna di cucina campana con un noto chef del panorama culinario dell’amata regione del Sud.

E’ Gioacchino Nocera a tagliare il nastro rosso presentandoci un piatto facilmente riproducibile nelle cucine di casa in occasione dei cenoni delle prossime festività.

Noto come chef ideatore e creatore della scuola di cucina amatoriale “In cucina con Gioacchino” (https://www.incucinacongioacchino.it/), che sorge in Piazza Bartolo Longo a Pompei. La scuola di formazione pompeiana raccoglie l’esperienza e la maestrìa di molte eccellenze del territorio, che mettono a disposizione degli amanti del buon cibo, conoscenze e tecniche specifiche. Tantissimi corsi attendono gli appassionati.

Nocera è anche “l’artista culinario” di “Bosco de’ Medici Winery(https://boscodemediciwinery.com/index.php/it/), ristorante e resort della città Mariana. La scuola di formazione pompeiana raccoglie l’esperienza e la maestrìa di molte eccellenze del territorio, che mettono a disposizione degli amanti del buon cibo, conoscenze e tecniche specifiche.

La dedizione di chef Nocera verso la cucina è trasmessa dalla famiglia. Allievo di Stefano Bardine, Gioacchino ha fatto la sua prima esperienza come cuoco a Forte dei Marmi, occasione di forte stimolo per la futura professione.

Per la rassegna “Natale con lo chef” Nocera presenta un primo piatto “Linguina con cavolfiori e gamberi rossi”, pietanza con un tocco di terra ed uno di mare.

Credo in una cucina strettamente legata al territorio ed alla stagionalità“, ha spiegato lo chef, “Ad occhi chiusi dovremmo riconoscere il periodo dell’anno che viviamo o il luogo in cui mangiamo, semplicemente grazie ai sapori che gustiamo. Questo piatto rappresenta per me la vigilia di Natale“.

 

Ricetta

Ingredienti per 4 persone

320g di linguine

300g di cavolfiori

280g di gamberi rossi

1 limone

Sale q.b.

Olio EVO

Pepe q.b.

Aglio

 

Procedimento

Pulire e sbollentare i cavolfiori in abbondante acqua salata. Lasciarli cuocere per 8/10 minuti.

In un tegame a parte imbiondire uno spicchio di aglio schiacciato in un filo di olio ed aggiungervi i cavolfiori appena sbollentati. Allungare con un po’ di brodo vegetale, aggiustare di sale e pepe. Portare a cottura. Togliere l’aglio e frullare il tutto.

I gamberi rossi devono essere puliti privandoli dell’intestino. Tagliarli in tartara e lasciarli marinare con un filo di olio, del limone grattugiato e del pepe fresco macinato.

Cuocere le linguine in acqua salata abbondante. Stemperare in una padella la crema di cavolfiori così ottenuta. Scolare le linguine al dente e farle insaporire in questa padella. Andranno mantecate con un filo di olio e del limone grattugiato.

Impiattare cercando di arrotolare le linguine e disponendovi sopra la tartara di gamberi rossi. Decorare a piacimento con dei germogli freschi.

 

 

 

Volete seguire chef Gioacchino nella preparazione? Eccolo mentre presenta il suo primo piatto!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*