Ritornare in forma dopo le festività? Ci pensa la dottoressa Alesio

Pubblicità

Festività senza parenti ma non senza cibo

Benvenuto 2021, carico di speranze e buoni propositi. Nonostante le recenti festività siano state più contenute rispetto al solito, ciò non ha vietato di “incontrarsi” a tavola con il buon cibo. Nessuna restrizione per i “peccati di gola” fortunatamente, anzi vi è stato molto tempo da trascorrere in casa e potersi impegnare in deliziosi manicaretti. Le nostre tavole sono state occupate dalle solite pietanze, anche se in quantità ridotte. Mangiare ha rappresentato un passatempo e sicuramente anche un modo per coccolare se stessi.

Come ripartire?

Qualche chilo in più non deve spaventare e soprattutto non ci si deve incolpare. “Nessuna paura per il post festività“, ci tranquillizza la dottoressa Sofia Alesio, biologa nutrizionista. “E’ necessario cominciare un piano alimentare equilibrato per poter rimettersi in forma con calma. Se si pensa già al periodo estivo e quindi alla prova costume, è opportuno anticiparsi. Si rischierebbe di dover ricorrere a regimi alimentari troppo restrittivi se si attende qualche mese in più”, ha spiegato la dottoressa.

Amore la per cura e il benessere del corpo

In occasione del consiglio post festività, Sofia Alesio ci ha raccontato della sua forte passione per il cibo, il benessere interno del corpo e la cura esterna. “Ho sempre avuto la voglia di capire come il corpo funzionasse. Sin dall’adolescenza mi sono documentata molto su questo e ho studiato in maniera autonoma il cibo e tutto ciò che lo riguardasse. Mi interessava sapere quali alimenti prediligere e quali evitare. Non pensavo che poi sarebbe diventato il mio lavoro. Il mio interesse verso la biologia è nato grazie alla prof del liceo che insegnava proprio questa materia. Lei me l’ha fatta amare”, ha spiegato l’Alesio.

Biologia e nutrizione in un unico lavoro

Da poco avviata alla libera professione, in un momento critico, Sofia Alesio ha conseguito la laurea magistrale presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” in biologia della riproduzione. “Successivamente ho seguito un master in “Igiene Alimentare e Nutrizione”. Ho sempre amato la biologia ma ho compreso solo durante il mio percorso universitario che potevo unire anche l’amore il cibo e la nutrizione”, ha sottolineato la dottoressa.

Diventare liberi professionisti nel 2020

Consapevole di aver intrapreso la carriera da libera professionista in un momento difficile, la dottoressa Alesio è attivissima sui social network: “In generale lavorare in proprio è difficile. Sicuramente la pandemia ha fatto la sua parte. Per fortuna le persone hanno cominciato a capire di dover regolare l’alimentazione quotidianamente. Non si può stare in casa e mangiare qualsiasi cosa in qualsiasi momento. E’ controproducente per la mente ed il corpo”, ha sottolineato la dottoressa Alesio, “Sono molto attiva sul social network Instagram dove cerco di far capire in pillole al mio piccolo pubblico quanto sia importante mangiare bene per stare in salute. Sfato i falsi miti. Un giorno a settimana i miei follower mi fanno delle domande a cui rispondo successivamente in brevi video. Spero di essere precisa e di supporto. Credo che sia stimolante sia per loro che per me. E’ un modo per crescere professionalmente. Inoltre spesso illustro anche la preparazione di alcune ricette fitness”, ha sottolineato la professionista.

Una consulenza “tipo”?

“La mia visita si struttura in due parti. In primis misuro peso, circonferenze e faccio l’impedenziometria per l’analisi della composizione corporea. Nella seconda parte colloquio con il paziente per capire le sue abitudini alimentari, eventuali allergie ed intolleranze. Proprio per questo motivo effettuo, direttamente in studio, il test del DNA. In questo modo riesco a capire, precisamente, quali alimenti assumere, quali limitare e quali evitare completamente”, ha spiegato la dottoressa Alesio.

Se volete seguire la dottoressa Sofia Alesio potete visitare la sua pagina su Instagram: @sofialesio_nutrizionista

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*