Scafati, encomio indiretto allo Scarlato: menzione dal professore Ascierto

Pubblicità

Encomio indiretto al Covid Hospital della città di Scafati. Il presidio ospedaliero “Mauro Scarlato”, a pochissime settimane dall’apertura, è diventato un punto di riferimento per il trattamento dell’infezione da Covid-19. Il nosocomio cittadino è stato menzionato dal professore Paolo A. Ascierto, oncologo, ricercatore nonché dirigente medico presso Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione G. Pascale,  in un post su Linkedin, una delle maggiori community professionali al mondo.

Il noto esperto ha condiviso un video, da 9813 visualizzazioni, in cui sono spiegati, in breve, gli effetti del Tocilizumab, il farmaco da lui suggerito come possibile cura al Corona Virus. L’analisi è effettuata su un paziente in procinto di essere spostato nel reparto di terapia intensiva.

Lo studio è calibrato su un arco temporale di 96 ore. Nel post che accompagna il video il noto oncologo cita gli autori della sperimentazione sulla persona, oltre al dottore Marco Cascella e all’infermiere Francesco Musto, rispettivamente specialista in rianimazione ed infermiere presso l’istituto napoletano, Ascierto menziona anche la dottoressa Immacolata Mauro, esperta in malattie dell’apparato respiratorio, specificando il suo ruolo di pneumologo presso il P.O. “Mauro Scarlato”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*