False residenze a Terzigno, sette arresti: ci sono anche politici e impiegati comunali

Pubblicità

falsi,carabinieri,cinesi,residenze

Sette arresti per false residenze a cittadini cinesi. Li hanno eseguiti i carabinieri a Terzigno, al termine di un’indagine che sta andando avanti da diversi mesi, coordinata dalla procura di Nola. I fermati sono stati spediti ai domiciliari o hanno ottenuto l’obbligo di firma: si tratta di insospettabili, tra loro ci sono anche impiegati del Comune ed esponenti della politica, membri del consiglio comunale di Terzigno. Nei mesi passati i carabinieri avevano effettuato diverse perquisizioni e acquisizioni di documenti in varie residenze della cittadina vesuviana e negli uffici comunali

About Eduardo Calabria 191 Articoli
Comunicato Stampa