Vandali in Circum, ancora un raid: gang rompe finestrino, feriti due studenti

Pubblicità

seiano

L’ennesimo raid vandalico ai danni di un treno della Circumvesuviana viene registrato a Seiano, lungo la linea Napoli – Sorrento. Il fatto è accaduto ieri pomeriggio, non ha riportato conseguenze gravi ma soltanto per un caso non si è trasformato in tragedia. Alcuni giovani vandali, infatti, hanno sferrato un calcio al finestrino del treno 33: il vetro non si è frantumato ma rotto in decine di lame, due delle quali hanno colpito altrettanti studenti, che sono rimasti feriti. In particolare, uno è stato colpito alla mano e l’altro alla gamba. Immediatamente è scattata la macchina dei soccorsi: i due ragazzi, entrambi 16enni, sono stato portati in ospedale per le cure del caso, i medici hanno provveduto a medicarli e ad applicare alcuni punti di sutura alle ferite dei due giovanissimi. Nulla di grave, per fortuna: entrambi hanno potuto lasciare la struttura sanitaria e tornare alle loro abitazioni. Ma l’episodio rimette in primo piano la questione della sicurezza per chi viaggia e per il personale, spesso esposto ad aggressioni sia fisiche che verbali. Gerardo Ammendola, segretario aggiunto della Faisa Confail, chiede un incontro con i vertici dell’Eav e spiega: “Bisogna accelerare i tempi della firma del protocollo d’intesa coi militari, la situazione è diventata insostenibile”

About Eduardo Calabria 191 Articoli
Comunicato Stampa