USD Intercampania: parla il bomber Carmine Molisse

Pubblicità

Il centravanti dell’USD Intercampania, Carmine Molisse, in esclusiva ai microfoni di Obiettivo Notizie ci racconta del suo grande momento di forma. Raggiunta quota dieci reti in campionato grazie alla tripletta nell’ultimo match (vinto per 3-0 contro il Real San Felice) ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a questo suo bel periodo:

Parlaci di questo tuo momento magico, con quante reti vorresti chiudere questo campionato ?

“Dieci reti in campionato e quattro in coppa, si, è un momento buono anche se dobbiamo dirlo, fisicamente non sono quello di qualche anno fa. Con quante reti ? Ho preso un impegno con il presidente Orza, voglio mantenerlo”.

Ricordiamo che quest’anno ti sei preso la maglia da titolare e sei il capitano, nella stagione passata non hai giocato molto per via di un brutto infortunio, ti sei ripreso alla grande.

“Si, è un piacere essere il leader ed il capitano di questa squadra, l’età e l’esperienza non mi mancano per guidare questi ragazzi. Gli infortuni hanno compromesso le ultime due stagioni. Nella scorsa ho giocato solo sette partite e siglato due reti, per me questo bel periodo è una rinascita”.

Nel girone di ritorno solo una sconfitta con Valle Metelliana poi 2 pareggi e 3 vittorie (tra queste l’importante successo con il S.Vincenzo Unitis) in quale posizione della classifica può arrivare questa Intercampania ?

“Abbiamo superato mille difficoltà nel corso della stagione, tra le dimissioni di mister Arnese e l’addio di molti titolari con cui avevamo cominciato la stagione, adesso grazie a mister Sabbarese e lo sforzo sul mercato fatto del nostro presidente, stiamo lavorando con serenità ed i risultati si vedono. Mancano dieci partite e faremo tutto il possibile per raccogliere altri punti importanti e raggiungere il prima possibile la salvezza”.

Prospettive invece per la prossima stagione ? Sarai ancora al centro dell’attacco biancorosso ?

“Perché no, mi diverto ed ho ancora gran voglia di giocare”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*